leonsicard1

Struttura agroecologica principale: integrazioni tra pratiche agricole ed ecologia del paesaggio

Il team del Master in GIScience e SPR è lieto di invitarvi all’evento online “Struttura agroecologica principale: integrazioni tra pratiche agricole ed ecologia del paesaggio“, organizzato in collaborazione con la Laurea Magistrale Internazionale “STeDe – Sustainable Territorial Development“.
 

L’evento si svolgerà il giorno 16 dicembre 2020, dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Sarà trasmesso in diretta streaming live sulle seguenti pagine facebook:
 

L’incontro con Tomas Enrique Leon Sicard ci permetterà di conoscere l’indice, da lui sviluppato, che integra approccio geografico, indicatori bio-ecologici e indicatori socio-culturali per caratterizzare gli agroecosistemi. Si tratta della Struttura Agroecologica Principale (SAP): EAP in spagnolo (Estructura Agroecológica Principal) o MAS in Inglese (Main Agroecological Structure).

L’indice affonda le radici sulle relazioni tra agroecologia ed ecologia del paesaggio, affrontando il nuovo paradigma “Matrice della natura” che supera le dicotomie tra conservazione della natura e urbanizzazione del mondo. Vedremo come la lettura multiscalare di Leon-Sicard, dall’azienda agricola al paesaggio, e i 10 indicatori che compongono l’indice EAP rappresentino un importante contributo alla transizione agro-ecologica.

 
Relatore
Prof. Tomás Enrique León Sicard
Instituto de Estudios Ambientales – Universidad Nacional de Colombia

Introduzione
Dr. Federico Bigaran – Coordinatore del progetto Ecovinegoals – Provincia Autonoma di Trento – Servizio politiche e sviluppo rurale
Dr. Luca Dalla Libera – Agenda 21 Consulting srl

Coordinamento
Prof. Massimo De Marchi – Coordinatore generale di STeDe docente di Agroecologia e Servizi ecosistemici

 
Scarica qui la locandina dell’evento.
 

(altro…)

Approfondisci

gisday

GISday 2020 – 18 novembre | Evento online

Torna un degli eventi più attesi dell’anno da tutta la comunità di geografi: il GISday 2020 dell’Università degli Studi di Padova.
L’evento si svolgerà online e sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook del Master GIScience e SPR,  mercoledì 18 novembre dalle ore 14.00 alle 19.00. 
 
Il GISDay è un’iniziativa promossa in tutto il mondo per la diffusione della cultura geografica e delle tecnologie GIS.
Il GISDay si tiene ogni anno il terzo mercoledì di novembre ed è parte integrante della Geography Awareness Week (15-21 novembre) e per il 3° anno consecutivo del GeoNovember.
 

Per partecipare è necessario iscriversi al seguente link, compilando il form.

Anche quest’anno l’evento è organizzato congiuntamente dal Master Interdipartimentale di II livello in GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto e dal Centro Interdipartimentale di Ricerca di Geomatica (CIRGEO), con il Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TESAF, Unipd).
 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

  • SESSIONE 1 | 14.15 – 15.15

Il progetto My Geo: opportunità occupazionali per i giovani nella GIScience
Relatori: Massimo De Marchi, Daniele Codato, Salvatore Pappalardo, Alberto Diantini
Implementazione di un sistema di monitoraggio satellitare sulle aree colpite da Vaia
Relatori: Marco Piragnolo, Francesco Pirotti | TESAF, Università di Padova
Analisi GIS del rischio espositivo da agrofarmaci nelle scuole
Relatore: Alessio Rainato | Master in GIScience e SPR (Dip. ICEA), Università di Padova
MapFly: un WebGIS del patrimonio cartografico dell’Università di Padova
Relatori: Matteo Cefis, Roberto Rossi, Tiziano Abbà, Paolo Mozzi, Cecilia Furlani, Francesco Ferrarese, Marina Corbolante | Dipartimento di Geoscienze, Dipartimento DiSSGeA, Centro di Ateneo per le Biblioteche

 

  • SESSIONE 2 | 15.30 – 16.30

Heat waves e isole di calore nell’area urbana di Padova: analisi e mappatura delle anomalie termiche mediante Landsat 8
Relatore: Carlo Zanetti | TESAF, Università di Padova
Unite Maps Initiative – GIS e OpenStreetMap a supporto delle Missioni di Pace dell’ONU
Relatori: Michael Montani, Rachele Amerini, Maria Marrazzo | United Nations
Analisi diacronica delle trasformazioni urbane del centro storico di Ascoli Piceno attraverso l’utilizzo della cartografia storica
Relatore: Maurizio Piccioni | Master GIScience, Dip. ICEA, Università di Padova

 

  • SESSIONE 3 | 16.45 – 17.45

UAV-SfM 4D mapping of landslides activated in steep terraced agricultural context
Relatori: Luca Mauri(1), Eugenio Straffelini(1), Sara Cucchiaro(1,2), Paolo Tarolli(1)
(1) TESAF, Università di Padova (2) Department of Agricultural, Food, Environmental and Animal Sciences, University of Udine
Progetto AMAZONYA, PGIS e remote sensing per il monitoraggio del gas flaring in Amazzonia Ecuadoriana
Relatori: Francesco Facchinelli, Giuseppe Della Fera, Edoardo Crescini, Salvatore Pappalardo, Daniele Codato, Alberto Diantini, Massimo De Marchi | Dip. ICEA, Università di Padova
Droni in Amazzonia: mappatura e monitoraggio degli impatti della produzione petrolifera
Relatori: Edoardo Crescini, Francesco Facchinelli, Salvatore Pappalardo, Giuseppe Della Fera, Daniele Codato, Alberto Diantini, Massimo De Marchi | Dip. ICEA, Università di Padova

 
Scarica qui la locandina dell’evento.
 
 

Approfondisci

DOCENTI

Stefanos Antoniadis, collabora all’insegnamento di “Progettazione delle green infrastructures”

Massimo Bastiani, collabora all’insegnamento di “Participatory GIS e Drones for Good: GIScience, empowerment e decisioni pubbliche inclusive”

Aldino Bondesan, docente di  “Dalla carta topografica al paesaggio fisico: interpretazione della geomorfologia”

Delio Brentandocente di “Realizzazione Geoportali e Gestione Banche Dati su Web”  

Nuccio Bucceri, collabora all’insegnamento di “Cartografia e GIS nella pianificazione territoriale”

Gianumberto Caravello, docente di “Paesaggi, reti ecologiche e reti sociali”

Alberto Carton, docente di “Dalla carta topografica al paesaggio fisico: interpretazione della geomorfologia”

Filippo Carraro, collabora all’insegnamento di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse” 

Stefano Castelli, collabora all’insegnamento di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse”

Benedetta Castiglioni, docente di “Paesaggi, reti ecologiche e reti sociali”

Annamaria Castrignanò, docente di “Statistica spaziale e geostatistica per l’agricoltura sostenibile”

Daniele Codato, docente di “GIS: struttura, funzioni e modellazione dei dati territoriali vettoriali con QGIS” e di “Digital Earth, voluntary geography e mappatura dei servizi ecosistemici”

Federico Conforto, docente di “Sistemi Aerei a Pilotaggio remoto, normativa e criteri per le operazioni”

Massimo De Marchi, direttore del master, docente di “Participatory GIS e Drones for Good: GIScience, empowerment e decisioni pubbliche inclusive” e “Dalla geografia della complessità alla GISCience: pratiche territoriali e approcci professionali”

Luca Della Lucia, docente di “Mobilità e Trasporti: qualità dell’informazione e qualità delle decisioni”

Massimo Fabris, docente di “Tra GPS professionali e mobile GIS: il rilievo ed i sistemi di riferimento per la cartografia”

Sabrina Ferrari, collabora all’insegnamento “Telerilevamento: acquisizione dati e applicazioni in ambito geologico”

Enrico Ferregutidocente di “Python: programmazione e sviluppo GIS”    

Alessandro Fontana, docente di “Cartografia geotematica”

Matteo Ghettadocente di “Python per Data Analysis – Avanzato”

Gianluca Giacometti, collabora all’insegnamento di “Progettazione e gestione di webgis”

Federico Gianoli, docente di “Progettazione e gestione di webgis” e di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse”

Andrea Giordanodocente di “Information Modeling and Management (IMM) in ambito building (BIM) e infrastructure (IIM)”  

Alberto Guarnieridocente di “Sistemi di rilevamento avanzati” e di  “Fotogrammetria digitale e structure from motion”

Michael Hodgson, collabora all’insegnamento di “Territori dei cittadini: geografia e GIScience per la gestione dei conflitti socio-ambientali”

Denis Maragno, collabora all’insegnamento di “GeoDatabase Open Source e strutture dati geospaziali con Postgresql/PostGIS”

Francesco Marinello, docente di “Agricoltura di precisione ed applicazioni dei Sistemi a Pilotaggio Remoto”

Andrea Masiero, docente di “Fotogrammetria digitale e structure from motion”

Matteo Massironi, docente di “Telerilevamento: acquisizione dati e applicazioni in ambito geologico”

Franco Meggiodocente di “Monitoraggio del bilancio idrico e del carbonio in colture agrarie mediante tecniche avanzate di remote sensing e ground truth”  

Cristiano Miele, collabora all’insegnamento di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse”

Massimo Minervini, docente di “Interpretazione di immagini telerilevate per l’analisi fenomica delle piante”

Alessandro Palmas, collabora all’insegnamento di ““Digital Earth, voluntary geography e mappatura dei servizi ecosistemici”

Paolo Mozzi, docente di “Cartografia geotematica”

Salvatore Pappalardodocente di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse” e di “Territori dei cittadini: geografia e GIScience per la gestione dei conflitti socio-ambientali”

Antonio Persichetti, collabora all’insegnamento di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse” 

Silvia Piovan, docente di “Storia della cartografia e uso delle carte storiche nelle ricostruzioni geo-storiche”

Francesco Pirottidocente di “GeoDatabase Open Source e strutture dati geospaziali con Postgresql/PostGIS”, di “GeoDatabase avanzato” e di “Python per Data Analysis – Base”

Andrea Pitaccodocente di “Monitoraggio del bilancio idrico e del carbonio in colture agrarie mediante tecniche avanzate di remote sensing e ground truth”

Maurizio Ramanzin, docente di “Geoinformazione e tecnologie applicate allo studio del movimento animale”

Roberto Rossidocente di “Raster analysis con ArcGis e QGIS-GRASS”

Monica Ruffato, collabora all’insegnamento di “Participatory GIS e Drones for Good: GIScience, empowerment e decisioni pubbliche inclusive”

Antonio Sartini, collabora all’insegnamento di “Sistemi a Pilotaggio Remoto per il territorio e la gestione delle risorse”

Michelangelo Savinodocente di “Cartografia e GIS nella pianificazione territoriale”  

Sandro Savinodocente di “Fondamenti di programmazione”  

Paola Semenzato, Collabora all’insegnamento “Geoinformazione e tecnologie applicate allo studio del movimento animale”

Luigi Stendardo, docente di “Progettazione delle green infrastructures”

Tommaso Sitzia, docente di “Biodiversità e servizi ecosistemici nella pianificazione del territorio”

Luigi Siviero, collabora all’insegnamento di “Progettazione delle green infrastructures”

Nicola Surian, docente di “Telerilevamento: applicazioni in ambito geomorfologico e per la gestione del territorio”

Paolo Tarollidocente di “Modelli digitali del terreno e geomorfometria”

Giordano Teza, collabora all’insegnamento “Telerilevamento: acquisizione dati e applicazioni in ambito geologico”

Giovanni Trentanovi, collabora all’insegnamento di “Biodiversità e servizi ecosistemici nella pianificazione del territorio”

Umberto Trivellonidocente di “Infrastrutture Dati Territoriali: dalla normativa alla progettazione” e di “GIS e WebGIS nelle valutazioni ambientali (VIA, VAS, VINCA)”

Sotirios Tsafaris, collabora all’insegnamento di “Interpretazione di immagini telerilevate per l’analisi fenomica delle piante”

Stefano Zaggia, docente di “Paesaggi, reti ecologiche e reti sociali”

Carlo Zanchettadocente di “Information Modeling and Management (IMM) in ambito building (BIM) e infrastructure (IIM)”

Davide Zanin, collabora all’insegnamento di “Participatory GIS e Drones for Good: GIScience, empowerment e decisioni pubbliche inclusive”

Approfondisci

conferenza_stampa

7 luglio 2020, ore 12.30 – Conferenza Stampa: Monitoraggio dell’urbanizzazione in Veneto con dati satellitari

Pubblicazione della ricerca scientifica: monitoraggio delle aree urbanizzate in Veneto mediante dati satellitari open del Programma Copernicus della Commissione Europea

Il giorno 7 giugno 2020 è stato pubblicato sulla rivista open access International Journal of Geo-Information (MDPI) l’articolo scientifico Mapping and Monitoring Urban Environment through Sentinel-1 SAR Data: A Case Study in the Veneto Region (Italy) – (Mappatura e monitoraggio dell’ambiente urbano attraverso l’uso del satellite Sentinel-1 SAR: caso studio della Regione del Veneto).
L’articolo è liberamente scaricabile da questo link: https://www.mdpi.com/2220-9964/9/6/375

(altro…)

Approfondisci