trivellato

Articolo pubblicato – Bollettino AIC | Analisi territoriale delle percezioni dei possibili impatti dell’estrazione di idrocarburi sui prodotti con Indicazione Geografica

Pubblicazione dell’articolo scientifico “Analisi territoriale delle percezioni dei possibili impatti dell’estrazione di idrocarburi sui prodotti con Indicazione Geografica” sul Bollettino della ASSOCIAZIONE ITALIANA di CARTOGRAFIA.

Autori: Mattia Trivellato, Alberto Diantini, Daniele Codato, Salvatore Eugenio Pappalardo, Massimo De Marchi.

Il team del Master in GIScience e SPR e il gruppo di ricerca “Cambiamenti climatici, territori, diversità” sono lieti di condividere con tutti voi lettori, la ricerca realizzata dal Dott. M. Trivellato congiuntamente con il nostro gruppo.

Viggiano4 (FILEminimizer) DSC00503 (FILEminimizer)

Qui è possibile consultare e scarica l’articolo scientifico.

Il gruppo di ricerca:

Il gruppo di ricerca “Cambiamenti climatici, territori, diversità” (Prof. Massimo De Marchi, Dipartimento ICEA, Università di Padova) da oltre quindici anni sta portando avanti una ricerca geografica, da remoto e sul campo, per studiare gli impatti socio-ambientali e le alternative di sviluppo locale alla produzione di energia fossile in Amazzonia e in Italia. 

La ricerca sul campo:

Si tratta di un’indagine, condotta in Basilicata e Veneto, sull’eventuale cambio delle scelte di acquisto di prodotti con Indicazione Geografica (IG) in aree in cui vi sono attività di estrazione e lavorazione di idrocarburi.

Nonostante l’Italia sia il Paese europeo più ricco di prodotti IG (858), nelle aree di produzione sono presenti attività antropiche potenzialmente impattanti per l’ambiente, la sicurezza alimentare e la salute. Il Veneto è stato scelto come area di studio in quanto è tra le regioni più industrializzate d’Italia e presenta il maggior numero di prodotti IG (96); la Basilicata, una delle regioni con più basso numero di prodotti IG (17), è invece sede delle attività petrolifere più importanti d’Italia e d’Europa a livello continentale (Diantini, 2016).

DSC00262 (FILEminimizer)

Le analisi territoriali in ambiente GIS e i risultati:

Le analisi GIS realizzate hanno permesso di mettere in relazione i siti di produzione di prodotti IG delle aree di studio con la dimensione spaziale delle percezioni sul rischio per la sicurezza alimentare rilevate durante l’indagine. I risultati della ricerca evidenziano la necessità di politiche e normative, a livello nazionale ed europeo, che definiscano per le attività più impattanti adeguate distanze di sicurezza dalle aree di produzione, tenendo conto anche delle percezioni dei consumatori.