Notte Europea dei Ricercatori

Ogni anno si svolge a settembre, in tutte le città europee, la Notte Europea dei Ricercatori. 

La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca. L’obiettivo è di creare occasioni d’incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. 

A partire dal 2011 la Notte dei ricercatori si è configurata come un’iniziativa di respiro regionale in Veneto, nella quale a vario titolo sono coinvolti, oltre alle Università di Padova, l’Università Ca’ Foscari e l’Università di Verona, anche il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA), la Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata (VIMM).
Venetonight, la Notte dei Ricercatori del Veneto, è un evento rivolto a tutte le fasce di età e le tipologie di pubblico. 

Anche il Master in GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto partecipa alla Notte dei Ricercatori, all’interno del gruppo di ricerca del Dipartimento ICEA. Per l’edizione del 2018, svoltasi il 28 settembre, il Master ha presentato, in collaborazione con Archetipo SRL, i progetti di ricerca che sta portando avanti. 
A questo link è possibile rivedere l’edizione 2018, mentre qui sotto è possibile rivedere il volo con drone fatta durante la VenetoNight e l’intervista fatta da Il Bo Live al prof. Massimo De Marchi e ai ricercatori Salvatore Eugenio Pappalardo e Alberto Diantini su petrolio e Amazzonia.

 

 

 

A questo link è possibile rivedere l’edizione della VenetoNight 2016, a cui per la prima volta il Master ha partecipato.

Approfondisci

VenetoNight 2018 | La Notte dei Ricercatori

Il 28 settembre si è svolta in tutte le città europee la Notte Europea dei Ricercatori.

Anche l’Università di Padova, insieme alle Università di Verona e Venezia, ha aderito all’iniziativa. La Notte Europea dei Ricercatori “rappresenta un’occasione per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni età al mondo della ricerca, per aprire uno spazio di incontro e dialogo con i cittadini e per sensibilizzare i giovani alla carriera scientifica”.

Il Master GIScience e SPR e il Gruppo di Ricerca Territori delle diversità ecologiche e culturali, coordinato dal prof. Massimo De Marchi (DICEA, Università di Padova) hanno contribuito all’iniziativa con laboratori e mini attività dedicati sia agli adulti sia ai bambini. E’ stata un’occasione per mostrare  e far conoscere al grande pubblico le ricerche che il gruppo di ricerca sta portando avanti ormai da anni. 

 

(altro…)

Approfondisci

La GIScience alla Notte dei Ricercatori 30/09/2016

Notte dei ricercatoriVenerdì 30 settembre il Master GIScience sarà presente con attività, eventi e conferenze alla Notte dei Ricercatori. La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che dal 2005, in differenti città europee, fa incontrare ricercatori e grande pubblico; rappresenta un’occasione straordinaria per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni età al mondo della ricerca e aprire uno spazio di incontro e dialogo con i cittadini.

Presso lo stand del Dipartimento ICEA, su via VIII Settembre, potrete trovare anche il Master GIScience dalle 17.00 fino a mezzanotte. In collaborazione con i corsisti del Master 2015/2016 e FTO Padova potrete sperimentare alcune tecnologie innovative, tra cui un simulatore di volo per il Sistema a Pilotaggio Remoto Phantom 3 DJI, vedere il funzionamento di una termocamera FLIR montata su drone e sarà presente anche una macchina fotografica per fotografare i partecipanti e farne una “ricostruiti in 3d” in tempo reale.
Per i bambini sarà possibile richiedere il Passaporto del Ricercatore: le attività presenti allo stand del Master GIScience e droni permetteranno di ottenere il timbro del Dipartimento, che potrà essere accumulato insieme agli altri timbri raccolti per ricevere il Diploma di Ricercatore Junior o Senior.

Alle 15.00 il prof. Massimo De Marchi e il dott. Eugenio Pappalardo insieme al prof. Carlos Larrea dell’Università Andina Simon Bolivar di Quito presenteranno all’Open Innovation day, presso il Palazzo della Ragione, il Tavolo della Ragione sul tema del clima: Modello Ecuador: avere il petrolio significa doverlo usare. Esempi di politiche verdi, mentre, a partire dalle 21.00 potrete seguire la conferenza Petrolio e biodiversità in Val d’Agri tenuta dal dott. Alberto Diantini, autore dell’omonimo libro, insieme al prof. Massimo De Marchi e al dott. Daniele Codato, presso l’Aula D’Ayala di Palazzo Bo.

Scarica programma degli eventi del Master e il programma completo della Notte dei Ricercatori a Padova

Approfondisci

Mappatura servizi ecosistemici

Digital Earth, Voluntary Geography e Mappatura dei Servizi Ecosistemici

Dopo la pausa estiva siamo pronti a ricominciare con nuove e stimolanti proposte di formazione, grazie ai moduli singoli che potete trovare alla seguente pagina

Si parte ai primi di settembre con il corso “Digital Earth, Voluntary Geography e Mappatura dei Servizi Ecosistemici”, avente inizio il 03 settembre. Iscrizioni aperte fino a 5 giorni lavorativi prima dell’inizio del corso, ovvero il 29 agosto.

Digital Earth, Voluntary Geography e Mappatura dei Servizi Ecosistemici
Scarica la locandina del corso

Prof. Daniele Codato
24 ore – 3 CFU (altro…)

Approfondisci