MAP4Youth per la mappatura e valorizzazione degli spazi urbani abbandonati

Il progetto MAP4YOUTH si pone l’obiettivo di favorire la cittadinanza attiva ed il Dialogo Strutturato (DS) tra giovani cittadini ed i decisori politici della città di Padova. Il progetto intende raggiungere tali obiettivi, attraverso l’utilizzo di strumenti digitali innovativi (“e-tool”) per la partecipazione dei giovani alla vita politica.

Nello specifico, le organizzazioni partner – GIShub e ARS4Progress – svilupperanno una piattaforma WebGis online – “MAP4YOUTH” – che servirà a consultare la popolazione giovanile locale rispetto al tema del Dialogo Strutturato e alla Strategia UE per la Gioventù (EYS), con particolare attenzione al ripensamento e riqualificazione delle aree degradate nel Comune di Padova. La piattaforma disporrà di un database geografico partecipato ed interattivo (webGIS opensource) dei luoghi abbandonati, trascurati o dismessi (“vuoti urbani”) della città.

La piattaforma consentirà di raccogliere le segnalazioni e le proposte avanzate dai giovani cittadini e studenti dell’Università degli Studi di Padova, circa potenziali interventi di riqualificazione, recupero e valorizzazione dei vuoti urbani. Previa registrazione, chiunque potrà liberamente accedere all’e-tool per consultare le proposte caricate, dare il proprio contributo tramite la funzione per i commenti e per il voto e disseminandole attraverso i social network.

L’idea fondamentale è infatti quella di favorire lo sviluppo di uno spazio di discussione più trasparente e strutturato tra gli attori coinvolti, che continui anche dopo il termine dell’intervento progettuale: l’e-tool rimarrà attivo ed a disposizione dei giovani, dell’amministrazione comunale, dell’Università e delle associazioni del territorio anche dopo il termine delle attività di progetto. Questo prevede la realizzazione di laboratori didattici interattivi che svilupperanno i seguenti temi:

  1. il Dialogo Strutturato e la Strategia Europea per la Gioventù;
  2. la mappatura e valorizzazione delle aree abbandonate a Padova mediante l’uso di GIS ed e-tool geografici per la mappatura e valorizzazione delle aree in disuso;
  3. raccolta di idee e proposte per la valorizzazione delle aree.

Attraverso le sessioni finali, cui prenderanno parte, rappresentanti e membri tra i policy makers dell’amministrazione acquisiranno nuove conoscenze rispetto alle aspirazioni e bisogni dei giovani padovani e si confronteranno con loro inaugurando un processo sostenibile di Dialogo Strutturato sul territorio comunale che potrà continuare sulla piattaforma MAP4YOUTH. Verosimilmente, i giovani del territorio acquisiranno conoscenze sui processi di decisione politica ed impareranno a partecipare e a contribuire attivamente ai processi decisionali negli ambiti che li riguardano direttamente.

D’altra parte, i decisori politici saranno sensibilizzati sugli strumenti e le modalità di interazione più adeguati all’approccio della popolazione giovanile e potranno consultare sistematicamente la cittadinanza di Padova sulle questioni più dirimenti, raccogliendone opinioni e commenti che andranno ad indirizzare l’agenda politica comunale. La piattaforma potrà infine beneficiare le altre organizzazioni giovanili della città di Padova, le quali potranno trarre ispirazione dalla metodologia consultiva sperimentata dal progetto (la quale sarà illustrata nel report finale di progetto scaricabile dalla piattaforma stessa) ed utilizzarla per locali repliche del processo di Dialogo Strutturato in altri ambiti tematici o territoriali.

Approfondisci

Piste riCiclabili, il Valore del Suolo, Boschi Selvatici Urbani: 3 Progetti Innovativi

Locandina presentazione 19-04-03
Mercoledì 19 aprile, dalle ore 15.00, presso la Sala Museo di Geografia (sezione di Geografia-DiSSGeA, via del Santo, 26) si terrà l’inaugurazione di 3 progetti selezionati dall’Università di Padova come “Progetti innovativi degli studenti” per l’anno 2017.
Ogni progetto affronta temi legati alla sostenibilità ambientale, al riuso e rigenerazione degli spazi e alla mobilità sostenibile, coinvolgendo gli STUDENTI attraverso workshop, rilievi sul campo e l’uso di nuove tecnologie (GIS, webGIS, …). Il pomeriggio di inaugurazione è aperto a tutti e, dopo la presentazione dei progetti, vi sarà un rinfresco offerto per tutti organizzato dall’Associazione GIShub.
I “Progetti Innovativi” che saranno presentati sono:

17862599_149008118962656_285365103410828087_nBoschi Selvatici Urbani : il progetto si occupa di alcune aree nel territorio di
Padova che sono state abbandonate dall’uomo e che ora non sono riconducibili né al semplice parco cittadino, né ai complessi sistemi forestali. Sono aree selvagge dove il conflitto e l’interazione tra uomo e natura sono vivi e attuali. L’obiettivo è quello di coinvolgere gli studenti nelle attività chiave del progetto con seminari e attività pratiche, in cui ognuno potrà dare il proprio contributo, acquisendo nozioni, metodi e strumenti utili. Sono previsti seminari su webgis, foto-interpretazione e rilievo vegetazionale con uscite di campo.
facebook-logo-07Il valore del suolo: quanto suolo è stato consumato a Padova? Quanto ancora potrebbe esserne consumato con nuove edificazioni e urbanizzazioni? Quali sono gli effetti ambientali e sociali prodotti dall’impermeabilizzazione della risorsa suolo?
Quali soluzioni esistono per mitigare e compensare questo fenomeno?
Attraverso un ciclo di laboratori, durante i quali si apprenderà l’uso del GIS (Geographic Information System) il progetto mira a studiare il fenomeno del soil sealing (consumo di suolo) a Padova e a calcolare i servizi ecosistemici che sono stati persi.
17634859_355159061545512_5405640954439376116_nPISTE riCICLABILI: il progetto mira a coinvolgere studenti e cittadini che vivono e lavorano a padova per #mappare criticità nella rete ciclabile padovana. Chi vuole partecipare potrà fare le segnalazioni riguardano punti che necessitano di manutenzione e/o nuova progettazione da parte del Comune di Padova. La segnalazione avviene tramite l’uso di una interfaccia di segnalazione via app in dispositivi mobili Android o via computer se connesso ad una rete internet. I punti registrati saranno inclusi in una piattaforma webGIS, insieme alla rete ciclabile padovana ed eventuali altri layers di interesse per la ciclabilità stessa. Per partecipare: https://pistericiclabilipd.wordpress.com/raccolta-dati/
Ulteriori info sui tre progetti li trovate a questo link
Scarica la locandina dell’evento inaugurale del 19 aprile

Approfondisci