UnburnableCarbon_AppliedGeography

Unburnable carbon e petrolio "non estraibile" in Amazzonia: il nuovo articolo scientifico pubblicato su Applied Geography

Comunicato stampa | scarica il PDF
Press release | download PDF
Boletin de prensa | descarga el PDF

Oil production, biodiversity conservation and indigenous territories: Towards geographical criteria for unburnable carbon areas in the Amazon rainforest
Codato, D., Salvatore, P., Diantini, A., Ferrarese, F., Gianoli, F., & Marchi, M. De. (2019)
Applied Geography, 102 (December 2018), 28–38
https://doi.org/10.1016/j.apgeog.2018.12.001

Da alcuni anni il dibattito scientifico internazionale sui cambiamenti climatici e sui combustibili fossili sta confermando sempre più la necessità di “invertire la rotta” e di attuare politiche di transizione e di alternativa alle risorse energetiche non rinnovabili. In uno tra i primi studi pubblicati su Nature viene stimato che l’attuazione di politiche climatiche per contenere l’effetto serra sotto i 2°C entro il 2050 richiederebbe che circa l’80% delle riserve di carbone, il 50% di quelle di gas ed il 30% delle riserve di petrolio rimangano inutilizzate, stoccate nel sottosuolo. Nonostante le scienze “dure” del cambiamento climatico siano giunte ad una quantificazione del carbonio non utilizzabile (unburnable carbon), la ricerca scientifica non ha ancora definito i criteri per la scelta delle riserve di idrocarburi da non utilizzare né identificato aree di potenziale attuazione di politiche ambientali.

I principali highlights dello studio sono:

  • le concessioni per la produzione di energia fossile (petrolio e gas) coprono il 10,5% dell’Amazzonia, (620.679 km2), ossia un’area grande il doppio della Gran Bretagna;
  • nell’intera Amazzonia sono stati calcolati: un totale di 5.065 pozzi per l’estrazione di petrolio e gas, 461.786 km lineari di prospezione sismica 2D e 3D;
  • il 67% del territorio amazzonico dell’Ecuador, il 35% dei territori amazzonici di Bolivia e Colombia sono coperti da concessioni di petrolio e gas;
  • in Perù circa il 24% dei territori indigeni ricade in concessioni di petrolio e gas;
  • tali interazioni spaziali fanno emergere la necessità di sviluppare analisi geografiche multi-criteriali per identificare aree dove lasciare gli idrocarburi nel sottosuolo.

L’articolo è scaricabile gratuitamente fino al 5 febbraio 2019 al link: https://authors.elsevier.com/a/1YEyrWf-B4Grb
Le versioni in inglese e in spagnolo saranno disponibili sul sito www.geoyasuni.org 

Il gruppo di ricerca in GIScience “Territori delle diversità ecologiche e culturali” (Dipartimento ICEA, Università degli Studi di Padova) – attivo da oltre 15 anni nella ricerca geografica, da remoto e sul campo, circa gli impatti socio-ambientali della produzione di energia fossile in Amazzonia occidentale -in gennaio 2019 ha concluso una parte del lavoro di ricerca, con una pubblicazione scientifica sulla rivista internazionale Applied Geography, dal titolo:

Oil production, biodiversity conservation and indigenous territories: Towards geographical criteria for unburnable carbon areas in the Amazon rainforest”.

Il lavoro si colloca all’interno della linea di ricerca Yasunizzazione della terra: verso un Atlante mondiale del carbonio non utilizzabile. Cartografia e GIS per l’attuazione di politiche territoriali inclusive a scala locale e globale per il clima, la tutela della biodiversità e il rispetto dei diritti umani”, i cui obiettivi sono 1) la mappatura delle relazioni spaziali tra attività di esplorazione ed estrazione di idrocarburi onshore e zone ad elevata diversità ecologica e culturale; 2) l’identificazione di aree dove sarebbe consigliabile lasciare gli idrocarburi nel sottosuolo (concetto definito in letteratura come “unburnable carbon”), sulla base di diversi criteri geografici.

L’articolo pubblicato costituisce il primo lavoro di analisi geografica, sull’intero Bioma amazzonico, delle dimensioni e delle sovrapposizioni tra produzione di energia fossile, aree per la conservazione della biodiversità e territori per la protezione dei diritti delle popolazioni indigene, comprese quelle in cosiddetto “isolamento volontario”. Oltre alle analisi spaziali delle concessioni per lo sfruttamento di idrocarburi (oil blocks), questo lavoro presenta per la prima volta una stima complessiva di altri elementi, di fondamentale importanza per il calcolo dell’impronta ecologica della produzione petrolifera in territori ad elevata sensibilità biologica e culturale: linee per la prospezione sismica 2D e 3D, oleodotti e pozzi per l’estrazione sia di gas che di petrolio.

Nell’articolo si mette anzitutto in evidenza lo stato dell’arte della ricerca sul cosiddetto unburnable carbon, oggi principalmente basata sulla distribuzione delle riserve di idrocarburi e sugli aspetti economici, tecnologici e geologici legati alle medesime attività produttive. Il nostro studio, invece, pone l’attenzione sull’importanza e sul valore di ciò che si trova nel “soprasuolo”, sia in termini di diversità ecologica che culturale, al fine di definire dove è meglio non sfruttare l’energia fossile. Vengono inoltre evidenziate le criticità e le problematiche relative a questo tipo di ricerca, in particolare per quanto riguarda la reperibilità e l’accessibilità a informazioni e dati spaziali sulle operazioni petrolifere on-shore, spesso frammentarie o gelosamente custodite dalle Corporations dell’energia fossile.

 

18 thoughts on “Unburnable carbon e petrolio "non estraibile" in Amazzonia: il nuovo articolo scientifico pubblicato su Applied Geography

  1. Service “Master Cleaning” was created in in the first half of the two thousandth year with a specific task: to perform a quality cleaning services in reliable, friendly and honest manner that is not only which not just satisfies and delights our client! With deep cleaning, employees of our company clean any windows and internal parts lampsplinth in the house.
    Today is a extremely important cleaning work, she will leave your beloved penthouse immaculate . Regardless you’re , drive in you or not Clean Master has the ability there to help to inject your new or old home impeccable view .
    Co-worker “Cleaning Service” can decide every problem, conjugate with guidance purity. You You can contact in “Cleaning Service” – our employees quickly and to the conscience to cope with the work of any size.
    Our Cleaning the famous company glad help you solve this a problem!
    Our Employees firms we carry out cleaning services only with eco-means, they to the full not dangerous and not even litter environment atmosphere.
    Created by us the organization provides large spectrum work on cleaning, you need only correctly select, appropriate to you view of cleaning, and contact to us for help. In our the company hourly work cooperator.

    Our company ready to provide services for cleaning – professional (technical) cleaning. Cleaning international company – carries out production activity on cleaning houses, objects, premises, rooms, offices and apartments. tactful, Courteous, Suave, Warning, Polite, Attentive, Respectful and Helpful attendants, high quality equipment and use only safe detersive substances – that’s what highlights our organization fromother cleaning organizations.
    We have working only prepared masters, having a mandatory practical experience. We have use the best, not harmful , , detergents and scouring materials, reliable, productive and professional equipment and outfit.

    Good Specialists the firms Service-Cleaning the assist to make your own mansion cozy.

    Maid service. – [url=https://www.cleaning-master.com/]monthly cleaning[/url]

  2. Today, while I was at work, my cousin stole my iphone and tested to see if it can survive a 40 foot drop, just so she can be a youtube sensation. My apple ipad is now broken and she has 83 views. I know this is completely off topic but I had to share it with someone!

  3. I have been exploring for a bit for any high-quality articles or blog posts in this sort of area . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this web site. Studying this information So i am glad to express that I have an incredibly good uncanny feeling I came upon just what I needed. I such a lot indisputably will make certain to don?¦t put out of your mind this web site and provides it a look regularly.

  4. What i don’t realize is actually how you’re not actually much more well-liked than you may be right now. You are so intelligent. You realize thus significantly relating to this subject, made me personally consider it from a lot of varied angles. Its like men and women aren’t fascinated unless it is one thing to accomplish with Lady gaga! Your own stuffs nice. Always maintain it up!

  5. I think this is among the most vital info for me. And i am glad reading your article. But should remark on few general things, The site style is ideal, the articles is really excellent : D. Good job, cheers

  6. Valuable information. Lucky me I found your site by accident, and I’m shocked why this accident did not happened earlier! I bookmarked it.

  7. hello there and thanks for your info – I have certainly picked up anything new from proper here. I did however experience a few technical issues the usage of this web site, as I experienced to reload the website a lot of times previous to I may just get it to load correctly. I had been pondering if your web host is OK? Not that I am complaining, but sluggish loading instances times will often have an effect on your placement in google and could harm your quality rating if ads and ***********|advertising|advertising|advertising and *********** with Adwords. Anyway I’m including this RSS to my e-mail and could glance out for much more of your respective exciting content. Make sure you update this once more soon..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.