Statistica spaziale e geostatistica per l'agricoltura sostenibile

Docente: Morari Francesco

CFU: 2

i) Introduzione al corso. Natura della Variabilità spaziale – Approccio tradizionale alla stima della variabilità spaziale. ii) Geostatistica: teoria delle variabili regionalizzate e variogrammi sperimentali. iii) Variogram fitting – Modelli matematici autorizzati di variogramma. iv) Modelli anisotropici. v) Interpolazione lineare: Kriging puntuale e Kriging a blocchi. vi) Cross Validation. vii) Importanza della definizione del supporto. viii) Altri metodi di interpolazione per i sistemi informatici geografici (GIS). Splines. Applicazioni: analisi esplorativa dei dati; calcolo del variogramma sperimentale e adattamento di un modello matematico; produzione di cartografia.